Terapia naturale per polimiosi

Polimiosite significa infiammazione di molti muscoli. È una malattia cronica che causa la debolezza dei muscoli scheletrici coinvolti nel movimento. I muscoli colpiti sono vicini al tronco del corpo: anca, coscia, spalla, braccio superiore, collo, diaframma e muscoli della parete toracica. La malattia colpisce il corpo simmetricamente. Ciò significa che se colpisce l’anca sinistra, l’anca destra sarà anche influenzata. La polimiosite si verifica più spesso negli adulti di età compresa tra 30 e 60 anni. Colpisce più donne che uomini e più persone nere che bianche.

Causa

Il sistema immunitario lavora per distruggere gli organismi patogeni invadenti che possono causare malattie o infezioni. Il termine “autoimmune” significa resistenza a sé. La polimiosite è una malattia autoimmune in cui il corpo, per motivi sconosciuti, inizia ad attaccare le proprie cellule come se fossero organismi stranieri.

Effetti della polimiosite

Politiosite si sviluppa gradualmente in settimane o mesi, e ci possono essere periodi di remissione. A causa dei muscoli indeboliti, la persona diventa sempre meno capace di muoversi. Questo può influenzare la capacità di svolgere attività di vita quotidiana. Questa malattia può progredire per influenzare i muscoli del sistema respiratorio, portando alla polmonite di aspirazione e ai muscoli della bocca e della gola, causando difficoltà a deglutire e a parlare. Le persone con polimiosite spesso si lamentano di tenerezza articolare e muscolare.

Trattamento convenzionale

Non esiste alcuna cura per la polimiosi. I corticosteroidi sono usati per sopprimere il sistema immunitario così come altri farmaci classificati come immunosoppressori. Le terapie fisiche, dietetiche e del linguaggio fanno parte dell’arsenale delle armi di medicina tradizionale contro questa malattia.

Terapie naturali per polimosi

Ganoderma lucidum, noto come reishi, proviene da un fungo ad albero usato in Cina e Giappone per il trattamento di malattie autoimmuni. Si crede di influenzare il sistema immunitario, ma non è noto se lo rafforza. Ha proprietà antinfiammatorie ed è un antiossidante. La Clinica Lahey, tuttavia, riferisce che a questa data non sono stati effettuati affidabili studi controllati con placebo su doppio cieco per verificare questo. Ray Sahelian, nel suo articolo “La terapia alternativa della malattia autoimmune con la dieta, le vitamine, le erbe e i supplementi, il trattamento naturale”, afferma che l’omega 3, l’omega 6, la vitamina E e il tè verde possono rallentare il progresso della polimiosite attraverso i loro effetti sul processo infiammatorio. Inoltre riferisce che la vitamina D inibisce processi proinfiammatorie sopprimendo l’attività aumentata delle cellule immunitarie che partecipano alla reazione autoimmune. Gli integratori orali di creatina combinati con esercizi a casa si dicono per migliorare le prestazioni muscolari funzionali e vengono utilizzati a questo scopo dagli atleti. Tuttavia, gli Istituti Nazionali di Sanità riportano che non esistono prove sufficienti per valutare la sua efficacia nel trattamento della polimiosi.

È importante per le persone con polimiosite che cercano trattamenti alternativi per lavorare a stretto contatto con un fornitore di assistenza sanitaria per assicurare che non esista alcun rischio di interazione tra il trattamento convenzionale e l’uso di terapie naturali.

raccomandazioni