Riabilitazione per un gomito rotto

Il gomito è un giunto che coinvolge tre ossa: l’omero, l’ulna e il raggio. L’olecranon è la fine dell’ulna; si può sentire facilmente quando il gomito è piegato. Questo osso può essere fratturato come risultato di un trauma diretto o indiretto. L’obiettivo della riabilitazione è quello di ripristinare la gamma di moto e forza al tuo gomito. Per aiutarti a recuperare flessibilità e movimento nel gomito, il medico può raccomandare esercizi. Controllare con lei per assicurarsi che gli esercizi qui descritti siano appropriati per te.

L’olecranon ruota attorno alla fine dell’omero ed è altamente suscettibile al danno perché non è protetto dai muscoli o dai tessuti molli. Secondo l’Associazione Americana dei Chirurghi Ortopedici, l’olecranon è l’osso di frattura più comune nel gomito. È spesso ferito a causa di traumi diretti, come l’atterraggio direttamente sul gomito o traumi indiretti, come ad esempio cadere su un braccio tirato o torsione del gomito oltre il suo movimento normale. Ciò provoca una alterata struttura del gomito, instabilità del gomito, perdita di funzione, incapacità di raddrizzare il gomito e solitamente dolore e rigidità estrema.

Il piano di trattamento per una frattura del gomito dipende dalla gravità della rottura. Può essere utilizzato un guscio o una ghiera per tenere il gomito in posizione durante il processo di guarigione. Senza intervento chirurgico, un gomito fratturato deve essere in un getto per otto-dieci settimane per garantire la corretta guarigione e l’allineamento dell’osso rotto. Quando la frattura viene spostata o aperta, è necessaria una chirurgia per prevenire l’infezione e garantire che il muscolo del tricipico e l’olecranone guariscano correttamente. Il chirurgo operatore può utilizzare una piastra metallica con viti o perni e fili per tenere insieme le ossa durante la guarigione. Seguire le istruzioni del medico è essenziale per assicurare che la frattura guarisce. Il medico probabilmente prescriverà farmaci dolorosi per alleviare il dolore e il disagio associati.

L’omero, l’ulna e il raggio funzionano come quattro articolazioni distintive. Queste ossa sono circondate da legamenti, muscoli e tendini che forma l’osso e tengono il gomito insieme. L’obiettivo primario di riabilitazione da una frattura del gomito è quello di ripristinare l’elasticità del giunto a gomito e del movimento libero del dolore. Il medico probabilmente consiglierà alcuni esercizi che impediscono l’atrofia muscolare, promuovono la flessione e l’estensione del gomito, nonché la pronazione e la supinazione dell’avambraccio. Questi esercizi devono essere eseguiti almeno una volta al giorno per aumentare la circolazione del sangue e delle sostanze nutritive nel ginocchio e aumentare la coordinazione.

Esercizi di riabilitazione allungano i muscoli, i tendini e i legamenti nell’avambraccio e nel braccio superiore e contribuiscono a ripristinare l’elasticità e la portata del movimento al gomito ferito. Eseguire l’allungamento del flessore del polso estendendo il braccio danneggiato in avanti con il palmo rivolto verso l’alto. Assicurarsi che il gomito sia rettilineo, posizionare il palmo e le dita della mano opposta attraverso il palmo e le dita della mano ferita e estesa. Tirate delicatamente la mano ferita finché non si sente un tratto nell’avambraccio. Tenere questa posizione per cinque secondi e poi rilassarsi. Eseguire un set di 10 ripetizioni tre volte al giorno. Iniziare una stirata di pronazione e di prolungamento estendendo la mano ferita in avanti con il palmo rivolto verso l’alto. Ruotare lentamente la mano da una posizione di palma in posizione palmare. Tenere questa posizione per cinque secondi e ruotare il braccio alla posizione di palma. Eseguire un set di 10 ripetizioni, tre volte al giorno.

Le cause

Trattamento

reinserimento

Esercizi di riabilitazione