Ostriche affumicate in olio d’oliva

Le ostriche affumicate in olio d’oliva sono abbastanza ricche da sembrare un trattamento decadente, ma sono in realtà una buona fonte di nutrienti essenziali. Con le sostanze nutrienti utili come le vitamine, i minerali e le proteine ​​e le quantità ragionevoli di grassi, sodio e colesterolo, le ostriche affumicate sono una scelta ottimale per aggiungere più frutti di mare salutari alla vostra dieta. Un modo tradizionale di mangiare è dritto dalla canna come antipasto servito con cracker, ma le ostriche affumicate sono versatili e molte ricette sono rafforzate dal sapore fumoso e brillante.

Nutrizione

Le ostriche affumicate vengono tipicamente in vassoi di 65 g. Ogni vaso è considerato un servizio e contiene 150 calorie e 8 g di grasso. Settanta calorie derivano dal contenuto di grassi, che fornisce il 13 per cento del tuo valore giornaliero per il grasso. Una porzione contiene 20 mg di colesterolo, 150 mg di sodio, 11 g di proteine ​​e 8 g di carboidrati. Una porzione fornirà il 15 per cento della vitamina A che ti serve ogni giorno e il 35 per cento della dose giornaliera consigliata di ferro.

Acidi Grassi Omega-3

Il pesce grasso è la migliore fonte di acidi grassi omega-3 e le ostriche affumicate contengono 0,47 g di omega-3 in ogni servizio. Gli acidi grassi Omega-3 non vengono prodotti dal corpo ma ottenuti attraverso fonti alimentari e forniscono diverse funzioni importanti: aiutano a controllare la coagulazione del sangue e una dieta con quantità adeguate può aiutare a prevenire le malattie cardiache. Dr. Frank Sacks della Harvard School of Public Health sottolinea che gli studi indicano che gli acidi grassi omega-3 possono aiutare con il cancro e l’artrite reumatoide, anche se i risultati non sono definitivi.

Olio d’oliva

L’olio d’oliva che le ostriche affumicate sono imballate fornisce alcuni dei contenuti di grassi così come i benefici per la salute. L’olio di oliva contiene la vitamina E e polifenoli antiossidanti che possono ridurre i livelli di colesterolo LDL “cattivi”. Le quantità regolari e moderate di olio d’oliva possono ridurre il rischio di sviluppare malattie cardiache. Vorrete scaricare l’olio di oliva dalle sardine affumicate per renderle più facili da cucinare e mangiare, ma lasciando un po ‘a mantenere le ostriche è gustosa e nutriente.

Preparazione

Le ostriche affumicate funzionano bene in piatti caldi e freddi e possono facilmente diventare un elemento fondamentale nella vostra dispensa con una piccola creatività. Mescolare con olio d’oliva, succo di limone, sedano e condimenti per un rapido riempimento o la riproduzione di panini per bruschetta. Sostituite le vongole nella vostra ricetta preferita di chowder con vongole affumicate per un gusto ancora più ricco. Emeril Lagasse raccomanda una ricotta fatta di ostriche e carciofi affumicati come un topping per pesce fritto in una ricetta contenuta sulla Food Network.