Mutismo selettivo in adolescenti

Il mutismo selettivo, una condizione che causa i bambini a parlare normalmente in alcune situazioni, mentre non riesce a parlare in altri, può portare a molti problemi per gli adolescenti. Problemi educativi possono sorgere quando gli adolescenti non sono in grado di parlare a scuola. Per gli adolescenti il ​​cui mutismo selettivo impedisce loro di parlare in pubblico o in mezzo agli stranieri, può compromettere gravemente la loro vita sociale. La diagnosi del mutismo selettivo richiede solitamente uno sforzo di squadra tra un medico, un patologo linguistico e un professionista della salute mentale.

Sintomi del mutismo selettivo

Secondo l’American Speech-Language-Hearing Association, il mutismo selettivo inizia normalmente prima dell’età di 5 anni e può durare per tutta la vita di una persona. È considerato un tipo di fobia sociale che provoca adolescenti di sentirsi così ansiosi in alcune situazioni che non possono parlare. Mentre alcuni adolescenti con il mutismo selettivo non parlano con gli sconosciuti, altri non riescono a parlare ogni volta che si trovano fuori dalla propria casa. Alcune persone con mutismo selettivo sono disposte ad interagire non-verbalmente, mentre altri evitano gesti e contatti agli occhi.

Cause del mutismo selettivo

Il mutismo selettivo è un tipo di disturbo d’ansia che può peggiorare nel tempo. Secondo il NYU Child Study Center, i genitori talvolta sostengono inavvertitamente un bambino nello sviluppo del mutismo selettivo. I genitori che comunicano per il loro bambino quando sentono il loro bambino si sentono a disagio, possono rafforzare gli sforzi del proprio bambino per evitare di parlare. A volte i compagni di classe assumono anche un ruolo protettivo e cercano di parlare per un bambino con un mutismo selettivo. Più un bambino evita di parlare, tanto più diventa difficile. Quando un bambino raggiunge i teen anni, può diventare quasi impossibile parlare in situazioni che provocano ansia e senza trattamento.

Trattamento per il mutismo selettivo

La terapia cognitivo-comportamentale con un professionista della salute mentale ha dimostrato di essere efficace nel trattamento del mutismo selettivo. Si concentra sulla terapia di esposizione, che espone gradualmente un adolescente a parlare in situazioni scomode. La partecipazione dei genitori può essere vantaggiosa per il trattamento, in quanto i genitori possono imparare tecniche comportamentali che motivano un bambino a parlare. La terapia vocale potrebbe essere necessaria quando esistono problemi di linguaggio. Il farmaco può essere utilizzato per ridurre l’ansia, che può rendere più facile per un adolescente di parlare in situazioni di ansia-provocatori.

Pericoli di non ricevere il trattamento

I sintomi del mutismo selettivo non sono probabili andare via da solo, e una mancanza di trattamento può portare a problemi più grandi. Anche se l’intervento precoce è migliore, non è mai troppo tardi per le persone a ricevere il trattamento. Adolescenti con mutismo selettivo sono a rischio di isolamento sociale e possono diventare un obiettivo di bullismo. Il gruppo Selective Mutism riferisce che c’è qualche ricerca che i casi non trattati di mutismo selettivo possono portare a problemi più gravi in ​​età adulta, come la depressione, il disturbo di personalità evitante O anche problemi di abuso di sostanze.