Colorazione alimentare rossa e mal di testa

Sette in ogni 10 persone soffrono di mal di testa almeno una volta all’anno, e quasi 45 milioni di persone in America soffrono di mal di testa cronica, secondo una relazione del American College of Physicians. Mentre un certo numero di fattori svolgono un ruolo nello sviluppo di mal di testa, spesso le persone soffrono di mal di testa a causa di intolleranze alimentari, come ad esempio un’intolleranza alla colorazione alimentare rossa.

Classificazione di coloranti alimentari

La Food and Drug Association classifica tutti i coloranti alimentari, inclusi i coloranti alimentari rossi, né esenti da certificazioni né certificazioni. La colorazione alimentare ottenuta da agenti prodotti sinteticamente è certificata, mentre quelli provenienti da fonti naturali non sono. Pertanto, il numero di tinture rosse 40 e il numero 3 di tinture rosse – le uniche coloranti alimentari rosse sintetiche approvate per l’uso dalla FDA. Tuttavia, i coloranti rossi prodotti da ortaggi, frutta e minerali non hanno bisogno di certificazioni. Tutti gli additivi alimentari – certificati o non – devono rispettare scrupolosi standard di sicurezza prima di ottenere l’approvazione per l’uso negli alimenti.

Colorazione alimentare rossa e mal di testa

Il consumo di coloranti alimentari rossi causa mal di testa in alcune persone. Queste emicranie risultano a causa di un’intolleranza alimentare, non di un’allergia alimentare. Una allergia alimentare provoca una risposta immunitaria, mentre un’intolleranza alimentare non lo fa. Se hai un’allergia ad un particolare alimento o ad un additivo alimentare, hai una reazione indipendentemente da quanto consumi. Tuttavia, se si dispone di un’intolleranza alimentare, si può essere in grado di mangiare quantità limitate del cibo senza subire reazioni. Oltre ai mal di testa, altri segni comuni di un’intolleranza alimentare comprendono nausea, gas, crampi addominali, gonfiori, bruciori di stomaco, vomito, diarrea e irritabilità. Se si verifica un mal di testa dopo aver consumato un alimento che si ritiene contiene coloranti alimentari rossi, leggere l’etichetta nutrizionale per determinare gli additivi che contiene e limitare l’assunzione di qualsiasi additivo che possa creare il colore rosso.

Cibi contenenti coloranti alimentari rossi

I cibi contenenti coloranti alimentari hanno tipicamente un valore nutrizionale molto basso, secondo il Centro per la Scienza nell’interesse pubblico. La colorazione alimentare più comunemente utilizzata è il colore rosso 40. Mentre alcuni alimenti contengono ancora Red 3, si è trovato che producono tumori della tiroide nei ratti e la maggior parte dei produttori lo sostituisce con Red 40. Potresti trovare ancora Red 3 in una varietà di alimenti, come I roll-up di frutta, la gomma da masticare e la torta di ghiaccio. Leggere l’etichetta del cibo prima di consumarli per determinare se contengono una colorazione alimentare rossa. Gli alimenti comuni contenenti coloranti alimentari rossi includono caramelle, gelatine, pasticcini e soda pop.

considerazioni

Ripetere l’esperienza di una mal di testa dopo aver consumato la colorazione alimentare rossa può indicare un’intolleranza alimentare. Tuttavia, consultare il proprio medico per eliminare la possibilità di qualsiasi altra causa. Altre cause comuni di mal di testa comprendono problemi di visione, farmaci, mancanza di sonno, saltando i pasti, eccessivo stress, mestruazioni, cambiamenti di livello ormonale, fumo, rumori e viaggi lunghi.