Bisolfito di potassio come conservante alimentare

I conservanti sono una misura di sicurezza alimentare utilizzata per prolungare la durata di conservazione e mantenere gli alimenti da rovinare. Bisolfito di potassio è un additivo alimentare che inibisce la crescita di batteri, muffe e lieviti e aiuta a prevenire la scolorimento alimentare. Tuttavia, alcune persone potrebbero avere bisogno di evitare qualsiasi cibo che contiene questo particolare additivo.

Circa il potassio bisulfo

Il bisolfito di potassio, chiamato anche “bisolfito”, è talvolta definito come sale solfito, rientra nella stessa categoria di additivi alimentari quali sodio di sodio, solfato di potassio e bisolfito di sodio. Bisolfito di potassio è una polvere bianca che si scioglie in acqua ma non in alcool. A differenza di altri sali di zolfo come il solfato di sodio, bisolfito di potassio ha un odore di zolfo. È considerato un additivo alimentare legale negli Stati Uniti, secondo Thomas E. Furia, autore di “CRC Manuale degli additivi alimentari, seconda edizione, volume 1”.

Come funziona

Quando bisolfito di potassio viene sciolto in acqua, forma un acido solforoso. L’acido abbassa il pH del cibo, che aiuta a inibire la crescita di organismi nocivi, inclusi batteri come E. coli, nonché lieviti e muffe. Il bisolfito impedisce anche la brunitura o la scolorimento degli alimenti Il bisolfito di potassio è più stabile del solfato di potassio. In condizioni umide, tuttavia, il sale secco può ossidare e perdere parte del suo potere antimicrobico.

Fonti di cibo

Gli additivi alimentari di sodio quali il bisolfito di potassio si trovano più spesso nel vino. Ma si può anche trovare bisolfito di potassio in frutta secca – come albicocche e pesche – ed è spesso trovato in verdure disidratate, come patate e carote. Può anche essere usato come conservante in frutta tagliata, come le mele, per evitare il marrone.

Problemi di sicurezza

Le persone con sensibilità al solfito potrebbero reagire male a bisolfito di potassio. Una sensibilità al solfito di solito causa sintomi di asma, come affanno o difficoltà a respirare. Alcune persone possono anche provare anafilassi, che è una reazione allergica pericolosa per la vita. Se si ha una sensibilità ai solfiti, si dovrebbe evitare qualsiasi cibo contenente bisolfito di potassio.