Allergie di avena e riso

Riso e avena non sono nell’elenco degli allergeni alimentari più comuni. Quelle macchie vanno a latte, uova, pesci, molluschi, noci, arachidi, grano e soia. Ma questo non significa che una reazione allergica non possa accadere. Le persone possono avere reazioni allergiche a tutti i tipi di alimenti, e queste reazioni possono essere molto gravi. Conoscere i segni e come affrontare le allergie alimentari vi aiuterà a navigare con facilità i vostri menu cucina e ristorante.

Sintomi di allergia comuni

Le allergie alimentari, non importa il cibo, hanno la stessa lista di sintomi che dovresti prestare attenzione quando mangiate riso o avena. Questo ti aiuterà a identificare il problema in modo da poterlo comunicare al proprio medico. I sintomi lievi di un’allergia alimentare includono la pelle prurita e orticaria, arrossamento della pelle o rossore intorno agli occhi, bocca orecchie pruriginose, nausea, vomito, diarrea, dolore allo stomaco, congestione nasale, starnuti, tosse secca, un gusto divertente nel Bocca e contrazioni dell’utero. I sintomi più gravi possono includere gonfiore delle labbra, della lingua e della gola, che possono ostruire la respirazione, la difficoltà di deglutizione, la mancanza di respiro o il respiro affannoso, l’azzurro, la caduta della pressione sanguigna, la perdita di coscienza, il dolore al torace, l’impulso debole o una sensazione di imminente doom . Le reazioni allergiche gravi possono portare ad anafilassi, che può causare la morte.

Allergia Vs. Intolleranza

Potresti pensare di essere allergico a riso e avena, ma in realtà puoi essere solo intollerante. Una reazione allergica implica il sistema immunitario, mentre un’intolleranza coinvolge solo il sistema digestivo. Il primo è molto più grave e potenzialmente pericoloso per la vita di quest’ultimo. Alcuni dei sintomi di un’allergia di riso e di avena saranno simili a quelli di un’intolleranza, come nausea, dolori allo stomaco, gas, crampi, gonfiori, bruciori di stomaco, vomito e diarrea. Potresti anche avere mal di testa e irritabilità o nervosismo.

Il problema con la contaminazione incrociata

C’è la possibilità che tu possa non essere allergico o intollerante a riso o avena ma ad un altro ingrediente che è entrato nel prodotto durante la produzione. Il glutine, la proteina nel frumento, nella segale e nell’orzo che causa la sensibilità al glutine e la celiachia, può causare gli stessi sintomi di un’allergia o di un’intolleranza per le persone sensibili. Se sai che sei intollerante al glutine, è importante scegliere i prodotti di riso e di avena che sono etichettati “senza glutine certificato”.

Trattare la Condizione

Se si è diagnosticata un’allergia, si dovrà evitare tutti gli alimenti che contengono riso o avena – questo include molti pani, paste, cereali per la colazione e cucine asiatiche. Prestare attenzione anche quando si consumano le bacche di granola, i biscotti e qualsiasi altro prodotto da forno poiché possono contenere riso o avena. Altri alimenti e ingredienti che possono innescare un riso o allergie di avena includono sciroppo di riso, vino di riso, latte di riso e latte di avena.