Allergia spezia tamarinda

Tamarind è una spezia comunemente utilizzata per fare il cumino. Ha origini nell’Estremo Oriente ed è fatta da un baccello marrone del tamarindo, secondo l’Epicenter Encyclopedia of Spices. Poiché la spezia è fatta da una leguminosa, è consigliabile consultare l’allergista prima di utilizzarla se siete allergici ad altri legumi. I legumi comprendono fagioli, arachidi, lenticchie e piselli. Non tutti coloro che sono allergici a una legume svilupperanno una reazione allergica al tamarindo. Il vostro allergologo può eseguire un test di allergia per determinare se hai o no un’allergia a questa spezia.

Per essere diagnosticati con un’allergia al tamarind, dovrai sottoporsi a determinate prove per determinare se il tuo corpo crea gli anticorpi immunoglobulinici E quando la spezia viene introdotta nel tuo corpo. Gli anticorpi immunoglobulin E vengono rilasciati solo quando il tuo corpo sperimenta una reazione allergica. La presenza di questi agenti che combattono le malattie è ciò che causa la maggior parte dei sintomi a svilupparsi a causa di una reazione a catena chimica che si verifica. Se il vostro allergologo non osserva la presenza di anticorpi immunoglobulina E, i sintomi non sono causati da un’allergia ma da un’altra condizione.

Puoi sviluppare una reazione allergica a qualsiasi sostanza che tu ingerisci nel tuo corpo. Il sistema immunitario reagisce alle proteine ​​che si trovano nel tamarindo come se stesse per danneggiare il tuo corpo. Questo errore è ciò che causa il sistema immunitario a creare anticorpi IgE per combattere contro le proteine. Gli anticorpi IgE causano cellule adulti, situate nei tessuti molli, per creare istamina, secondo l’American Academy of Allergy, Asma e Immunologia. L’istamina è un ormone nel corpo che aiuta a proteggere il corpo dall’infezione, ma troppo tossico per i muscoli istami. La maggior parte dei sintomi di allergia è causata da un aumento dei livelli di istamina nel corpo.

I sintomi di un’allergia alimentare possono comprendere orticaria, eczema, prurito, formicolio nella bocca, vertigini, svenimenti, scosse, gonfiore del viso, della gola, della lingua o delle labbra, congestione nasale, difficoltà respiratorie, respiro affannoso, dolore addominale, vomito, Diarrea e nausea, secondo MayoClinic.com. Alcuni sintomi possono apparire in pochi minuti dopo l’ingestione del tamarindo, mentre altri possono svilupparsi un’ora o due dopo aver consumato il prodotto.

Una volta clinicamente diagnosticata un’allergia al tamarindo, dovrai evitare la spezia. Si trova comunemente in cumino, piatti asiatici e mediorientali. Se sospetti l’uso di questa spezia quando si mangia fuori, chiedere al tuo server se un piatto contiene tamarindo. Consumare anche una minima quantità di sostanza può causare una grave reazione allergica.

Tamarind Allergy

La reazione

Sintomi

Trattamento